IT services - software consulenza outsourcing

IT services
software consulenza outsourcing

Ti trovi in: Insiel » Primo piano

22.02.2012
Secondo workshop del progetto europeo Compass
La sede Insiel di Trieste ha ospitato, nei giorni scorsi, il workshop, che riunisce i partner del progetto Compass, per la presentazione e discussione delle caratteristiche sistemiche e architetturali alla base del servizio del 118, il sistema di risposta all'emergenza (Emergency Response System).
 
«Il progetto – spiega il presidente Valter Santarossa – si prefigge lo scopo di individuare metodi e strumenti per la definizione, lo studio, lo sviluppo e il test dei cosiddetti "sistemi di sistemi", ovvero sistemi informatici composti da diversi altri sistemi indipendenti ma che risultano percepiti come un tutt'uno dall'utilizzatore finale. Per fare un esempio concreto, ci si può riferire al Sistema informatico ospedaliero (Sio) della nostra regione, nell'ambito del quale numerosi applicativi, sviluppati tanto da Insiel quanto da terze parti, interagiscono fra loro per fornire ai cittadini un servizio omogeneo e uniforme, pur trattando campi diversi, che vanno dalla prenotazione delle visite ospedaliere alla gestione dei reparti, del pronto soccorso o dei laboratori di analisi».
 
Insiel partecipa come partner industriale al progetto Compass – Comprehensive modelling for advanced systems of systems – finanziato dall'Unione europea nell'ambito del 7° programma quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico. L'iniziativa, della durata di 36 mesi e del costo complessivo di 8,15 milioni di euro, ha preso il via con il coordinamento dell'Università inglese di Newcastle. Tra gli altri membri del consorzio si annoverano Bang & Olufsen e l'Università di Aarhus (Danimarca), l'Università di Pernambuco (Brasile), l'Università di York e Atego systems (Regno Unito) e l'Università di Brema (Germania).
 
Il progetto Compass, utilizzando le più moderne metodologie di modellazione formale e design di sistemi, punta proprio a creare le condizioni per il controllo e gestione ottimale delle interfacce tra sistemi diversi. I Sistemi informatici sono in genere sistemi compositi ed eterogenei che in determinate condizioni possono manifestare pesanti disservizi per il cittadino, le metodologie che verranno messe a punto dal progetto Compass permetteranno, attraverso la modellazione del sistema complesso, di evidenziare gli eventuali punti critici e potenziali colli di bottiglia con molto anticipo.
 
In questo modo si assicura all'utente finale servizi efficienti e stabili, con la garanzia del controllo sul corretto ed efficiente funzionamento del sistema complesso e delle sue parti, la semplice gestione ed integrazione di nuovi sistemi nel complesso, e quindi anche la possibilità di ampliare in modo semplice/automatico il pacchetto di servizi offerti.
 
In tale prospettiva, Insiel metterà a disposizione dei partner del consorzio la propria competenza nel campo dell'integrazione dei sistemi, frutto dell’esperienza maturata in virtù del ruolo svolto da anni nel panorama regionale. In particolare, l'Azienda si occuperà della modellazione della gestione delle emergenze sanitarie, dove diversi sistemi – radio, telefonico, ospedaliero – interagiscono per fornire al cittadino il servizio del 118.
 

 
08.09.2014
OFFERTA ERMES OPERATORI – AVVIO DELLA PROCEDURA FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI DIRITTI D’USO SU RISORSE DELLA RETE PUBBLICA REGIONALE (RPR) AI SENSI DELLA D.G.R. N. 1373 DEL 18 LUGLIO 2014
Pubblicate le risposte alle richieste di chiarimenti presentate dagli operatori di telecomunicazioni.
Si ricorda che il termine per la presentazione delle Domande Preliminari è il 19 settembre 2014.
02.09.2014
TLC: Serracchiani, banda larga in FVG pronta entro fine 2015
Importante accelerazione del programma ERMES: alla data odierna realizzati 1.080 chilometri di infrastruttura di dorsale su un totale di 1.679 chilometri e 60 chilometri di rete di accesso alle aziende su un totale di 695 chilometri di cablaggio.
126 sono i comuni già connessi alla rete pubblica regionale in fibra ottica ed altri 17 lo saranno a fine anno. Nel corso del 2015 tutti i restanti comuni saranno attivati.
02.09.2014
TLC: il Friuli Venezia Giulia al passo con l'Agenda Digitale Europea 2020
Entro il 2020, garantire a tutti i cittadini connessioni con una velocità di almeno 30 megabyte (MB) e per il 50% della popolazione la possibilità di stipulare contratti per velocità fino a 100 megabyte: un lavoro importante, difficile e sfidante per Insiel.
02.09.2014
Insiel, lavoro coeso con Regione FVG
La società in house sarà impegnata sia sotto il profilo della realizzazione delle infrastrutture sia nel rammodernamento delle applicazioni informatiche che dovranno essere orientate a rendere fruibili ai cittadini i servizi in digitale, migliorandone l'accesso. Nelle prossime settimane verrà presentato alla Giunta regionale il piano industriale e con la messa in onda del nuovo modello organizzativo Insiel sarà pronta a ripartire.
01.09.2014
PROGETTO ERMES
Martedì 2 settembre, alle ore 11.30, nel Palazzo della Regione a Trieste sarà presentato alla stampa lo stato di avanzamento del programma Ermes - "an Excellent Region in a Multimedia European Society" per la banda larga sul territorio regionale.
» archivio
© 2013-2015 Insiel SpA - è vietata la riproduzione